Erminia Nigro

Erminia Nigro

 

Erminia Nigro, si diploma in clarinetto nel 2011 presso il Conservatorio “G. da Venosa” di Potenza ed a novembre 2015 consegue la laurea di II livello in clarinetto presso lo stesso conservatorio con 110 e lode sotto la guida del M° Vito Liuzzi. Ha partecipato a masterclass tenute da i Maestri Stefano Novelli, Romain Guyot, Fabrizio Meloni, Ronald Van Spaendonk e dal 2010 frequenta come allieva effettiva il corso di perfezionamento annuale di clarinetto tenuto dal M° Calogero Palermo (1° clarinetto del Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam) presso l’Accademia Italiana del Flauto a Roma. Partecipa ad alcuni concerti tenutisi presso l’auditorium del Conservatorio “G. da Venosa” (PZ): nel 2009 “IL CARNEVALE DEGLI ANIMALI” di C. Saint-Saens, nel 2010 “PIERINO E IL LUPO” di S. Prokofiev, e in qualità di clarinetto piccolo Mib “LA STORIA DELL’ELEFANTINO BABAR” di F. Poulenc. Nel 2013 svolge un Concerto con l’Ensemble ’05 nell’ambito della IX edizione del Festival Ritratti di Monopoli presso il Chiostro di Palazzo Sa Martina a Monopoli(BA). (Wagner: Idillio di Sigfrido – 2° Cl.) ; dopo aver vinto la borsa di studio per partecipare alla realizzazione dell’Opera di F. Stabile “Lo sposo al Lotto” in qualità di 1° clarinetto, svolge due recite dell’opera con l’Orchestra del Conservatorio “G, da Venosa”di Potenza; in qualità di 1° clarinetto partecipa alla prima esecuzione assoluta di “Tombeau pour Gesualdo” di Damiano D’ambrosio per ensamble di percussioni, quintetto di fiati, voce recitante e pianoforte presso l’Auditorium del Conservatorio “G. da Venosa” di Potenza. Nel 2014 nell’ambito de “I concerti del Conservatorio G.da Venosa di Potenza esegue il Settimino in Mib Maggiore Op.20 di Ludwig van Beethoven in collaborazione con la spalla, la 1^ viola,il 2° contrabasso e il 2° Corno del Teatro San Carlo di Napoli e in qualità di 1° clarinetto la Serenata in Sib Magg. K 361“Gran Partita” di W. A. Mozart e la Serenata in Mib Magg. per tredici strumenti a fiato Op. 7 di R. Strauss. A luglio 2015 collabora con l’Orchestra Giovanile Italiana in qualità di Clarinetto piccolo in Mib sotto la direzione del M° Jeffrey Tate. Viene invitata regolarmente a concorsi e audizioni di orchestre nazionali ed internazionali, ottenendo diverse idoneità. A Febbraio 2016 Partecipa alla trasmissione di Rai Radio 3 ”La Stanza della musica” in qualità di 1° clarinetto del Sestetto dell’Orchestra Internazionale D’Italia (Sestetto di W. A. Mozart in Mib Maggiore per sestetto di Fiati e il Sestetto Op.9 di G. S. Mayr). Dal 2013 ricopre il ruolo di 2° clarinetto nell’Orchestra Internazionale D’Italia con la quale svolge dei concerti pincipalmente nell’ambito delle varie edizioni del festival della Valle D’Itria di Martina Franca (TA) e con la quale ha intrapreso una tournée in Giappone ad aprile 2017., Durante le scorse edizioni del festival della Valle D’Itria i concerti si sono svolti sotto la direzione dei Maestri Fabio Luisi, Omer Meir Wellber, Matteo Beltrami, Min Chung, Sesto Quatrini, Karina Canellakis Dal 2016 è socio fondatore dell’Accademia Ducale Centro studi musicali di Pietragalla (PZ) che opera con il patrocinio del Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma. Dal 2015 è la referente del progetto “La nostra musica colta” ideato dall’Associazione Culturale Cento Rami, finanziato e sostenuto dal Ministero per i beni e le attività culturali e del turismo e dalla Regione Basilicata. Il progetto si propone di mettere in luce il potenziale creativo di nuovi talenti, compositori ed esecutori, nell’ambito della musica “colta” dal vivo. L’Ensemble Cento Rami è formato da musicisti under 35 e con questo svolge un’intensa attività concertistica da camera, sia in Italia che all’estero, che spazia da brani di compositori del passato a brani scritti da giovani compositori appositamente per l’ensemble che vengono eseguiti in prima assoluta.

 

© 2016 Cento Rami Associazione culturale | Official Website, all rights reserved